Verdello Fest

al via la due giorni di eventi dedicati al

tipico limone di Bagheria

Il Verdello Fest si ripresenta a Bagheria, dopo il successo ottenuto l’anno scorso, viene riproposto per la seconda edizione, l’evento che punta alla valorizzazione del limone verdello, simbolo legato fortemente all’identità della comunità cittadina.

L’edizione 2018 del Verdello Fest, si svolgerà nel Corso Umberto I, fulcro del centro storico e asse viario principale del paese, dal 29 al 30 Settembre 2018.

Due giornate da trascorrere intensamente tra Cultura, Arte e Divertimento, per riscoprire e valorizzare le risorse del territorio ricadente nella Piana di Bagheria.

VERDELLO FEST, DUE GIORNI DI EVENTI,

DEDICATI AL LIMONE VERDELLO DI BAGHERIA

Verdello Fest a Bagheria, dal 29 al 30 Settembre 2018 al Corso Umberto I 

IL VERDELLO FEST A FAVORE DELLA CASA DEL VOLONTARIATO

 

                                                                                                                                                                          
casa volontariato bagheria

Per la 2ª Edizione del "Verdello Fest", che si svolgerà a Bagheria, il 29 e 30 Settembre 2018, al Village in Corso Umberto I, i visitatori con un contributo a favore della Casa del Volontariato di Bagheria, potranno portare a casa i limoni verdelli in confezioni da ½ Kg, preparate dai produttori limonicoli, dell’APO Sicilia.

Continua il rapporto di collaborazione tra l’evento che promoziona il prodotto tipico bagherese e la Casa del Volontariato, che ha visto nella prima edizione lo svolgimento a Villa Palagonia del Gran Galà della Solidarietà nel Luglio 2017. Le somme donate lo scorso anno, hanno contribuito allo svolgimento delle attività a sostegno delle categorie socialmente svantaggiate, come il dopo scuola e il tempo d’Estate, attraverso l’acquisto di materiale didattico e ludico, supportando l’attivazione dei laboratori artigianali per sviluppare la creatività e la manualità dei bambini.

La Casa del Volontariato costituita nell'aprile del 2017, oggi è una realtà che merita di essere sostenuta anche perchè contribuisce ad accrescere la cultura organizzativa delle OdV e degli enti no-profit in genere e la capacità di stare insieme per il raggiungimento degli obiettivi comuni, di sostegno alla realtà sociale e culturale del comprensori, sperimentando tra l'altro una metodologia lavorativa progettuale di rete, funzionale a intercettare e soddisfare i bisogni del territorio. A farne parte ad oggi sono ben 32 associazioni impegnate in attività sociali e culturali.

IL 29 E 30 SETTEMBRE GELATI, STREET FOOD

E SERATA GOURMET AL VERDELLO FEST

Verdello Fest - Serata Gourmet 30 settembre 2018 con lo chef Salvo Lipari

Nella 2ª Edizione del "Verdello Fest", che si svolgerà a Bagheria, il 29 e 30 Settembre 2018, al Village in Corso Umberto I°, i visitatori troveranno le delizie proposte dagli operatori della gelateria, con un gelato al Limone Verdello e l’altro ai Frutti di Sicilia, dei fornai con prodotti da forno al Limone Verdello e dello street food (lo sfincione bianco di Bagheria, i coppi di frittura con verdure e di mare, pane e panelle, pane con milza, focaccia con ricotta, arancina bomba al limone, panino con mortazza e porchetta, panino con hamburger per i più giovani, pani cunsatu, pizza agli aromi del limone verdello, caponata di melenzane, tabulè etc….), attraverso il pagamento di un ticket.

Ci sarà anche intrattenimento e divertimento per adulti e bambini, improntato al recupero delle tradizioni popolari locali e siciliane.

Nel Verdello Village, lasciando un contributo a favore della Casa del Volontariato di Bagheria, saranno disponibili i limoni verdelli in confezioni da ½ Kg, preparate dai produttori limonicoli dell’APO Sicilia.

Il momento clou della manifestazione sarà la serata gourmet che si svolgerà, domenica 30, a partire dalle ore 19, nell’incantevole scenario dell’asse di Villa Palagonia e via Palagonia, dove sarà allestita un’area che riprodurrà le atmosfere magiche del Settecento e della memoria storica dell’epoca aurea della limonicoltura bagherese.

Coordinerà lo chef Salvo Lipari del ristorante “Saperi e Sapori” di Bagheria, volto noto della trasmissione Rai “La prova del cuoco”.

Parteciperanno i locali : Nello El Greco - La Muciara che preparerà, tartare di alalunga con scorza di limone, mentre l'altro antipasto, tartare di gambero rosso con bufala e crema al limone, sarà presentato dal giovane chef Claudio Oliveri del locale Donna Concetta.

Il Bitta’ Ristro’, con lo chef, Mirko Sciacca, cucinerà i ravioli con capone fritto, crema di datterino soleggiato e mousse di ricotta fresca alla buccia di limone verdello.

Si chiuderà con lo chef Salvo Castronovo dello storico locale Don Ciccio, che proporrà, sarda a becca fico e involtino di pesce spada con crema al limone verdello.

Saranno servite come dessert le creazioni inedite al limone delle pasticcerie:

  1. Don Gino
  2. Anni' 20
  3. Bar Ester
  4. Bar Sicilia
  5. Bar Chantilly
  6. Bar Lorenzini

Il tutto sarà accompagnato dai vini della casa vinicola Duca di Salaparuta che servirà lo spumante Brut della linea Duca , che accompagnerà gli antipasti, mentre il bianco Irmana Grillo e il rosso Irmana Nero d’Avola/Merlot della linea Corvo, abbineranno il primo e il secondo. Infine il dessert sarà servito con il Moscato Ambar della linea Florio.

I Ticket della Serata Gourmet, saranno venduti in numero limitato, fino a esaurimento, al prezzo di euro 15 cadauno, comprensivi del food e del beverage, saranno messi in vendita presso i seguenti punti:

  1. Bar Ester – Via Palagonia

  2. Bar Ester nel Corso – Via Diego DAmico

  3. Ottica Paolo (Scalisi)Corso Umberto

  4. Botteghino Villa Palagonia – Piazza Garibaldi.

Il Verdello Fest

Festival Enogastronomico 

dedicato al Limone Verdello

Limone Verdello di BagheriaL'attuazione del progetto “Verdello Fest”, ideato dall’Associazione La Piana d'Oro, costituisce una parte della strategia che ha come scopo finale il rafforzamento della vocazione turistica del territorio, ponendo come ambito produttivo l'agro-alimentare e l'eno-gastronomia. Settori indicati come fattori «moltiplicativi di ricchezza», capaci cioè di generare un impatto economico direttamente nei propri indotti e, indiretto negli altri ambiti produttivi.

La proposta fa leva sull'esperienza maturata dal soggetto propositore, che nell'agosto dell'anno 2017, ha organizzato la prima edizione del "Verdello Fest" in concomitanza con la festa patronale. Lo scorso anno stati coinvolti i produttori locali, gli operatori della ristorazione, della pasticceria e altri portatori d'interesse (associazioni del territorio, scuole del comprensorio etc) in un progetto di chiare ricadute sulla comunità.

Un evento che ha ottenuto grande riscontro sia mediatico che di partecipazione di pubblico, rendendo vincente la formula che ha unito la promozione dei prodotti tipici con la valorizzazione dei beni culturali. Infatti l'evento si è svolto nell’asse Villa Palagonia e Via Palagonia. La manifestazione si è conclusa il 7 agosto con uno "Show Cooking" che ha visto come protagonista e testimonial d’eccezione lo Chef bagherese Tony lo Coco; titolare del Ristorante stellato “I Pupi”, il quale ha coordinato un gruppo di giovani ristoratori locali.

Per la 2ª Edizione s'intende proseguire il percorso già avviato e approfondirlo ulteriormente con il dichiarato obiettivo di far crescere il "Verdello Fest" e creare una prima innovativa micro-filiera con produttori e aziende che trasformano il prodotto per distribuirlo nel mercato globale.

L'evento ripropone la formula vincente tra gastronomia e valorizzazione del patrimonio artistico-culturale

Buon Cibo

Si ripropone la formula vincente della prima edizione, che coniuga gastronomia e valorizzazione del patrimonio artistico-culturale, un binomio in grado di coinvolgere direttamente i produttori locali, gli operatori della ristorazione, della pasticceria locale ed altri portatori d’interesse con una forte vocazione di interesse turistico. 

In tale contesto la serata gourmet  costituisce il momento clou del Verdello Fest; con una rappresentanza di ristoratori locali, coordinati dallo chef bagherese Salvo Lipari, volto noto della trasmissione della RAI “La Prova del Cuoco”, verrà proposto un ricco menu di degustazioni, a base di limone verdello.

Cultura

Riscoprire la bellezza della cultura e delle antiche tradizioni siciliane, affinchè non prevalga la logica negativa del degrado e dell'abbandono. In quest'ottica Villa Palagonia, sicuramente la più famosa fra le ville barocche bagheresi, gioca un ruolo di primo piano. La celebre Villa dei Mostri, infatti, oltre ad ospitare la mostra "Ossi" di Gianluca Concialdi e Francesco Surdi, organizzata dalla Galleria Adalberto Catanzaro, evento collaterale del Verdello Fest, sarà protagonista dell'evento principale, pronta ad accogliere i visitatori, in un'atmosfera rievocante l'epoca settecentesca. 

Musica ed Animazione

Il fascino del folklore siciliano, riscoperto grazie alle esibizioni di balli e canti popolari, gruppi di tamburinari e rivisitazioni dei canti alla carrettiera.

Nei momenti di animazione saranno presenti, inoltre, figuranti in abiti contadini, lungo il Verdello Village, personaggi del mondo Disney, per la gioia dei più piccoli e la diretta radiofonica di Radio One, che intratterrà i visitatori con buona musica.

 

Il Verdello Fest torna a Bagheria
Dal 29 al 30 settembre l'evento dedicato al limone bagherese

Il Progetto Verdello Fest, vince il bando di "Democrazia Partecipata"

Logo Verdello Fest II Edizione - 2018Il Verdello Fest si ripresenta a Bagheria, dopo il successo ottenuto l’anno scorso, viene riproposto per la seconda edizione, l’evento che punta alla valorizzazione del limone verdello, simbolo legato fortemente all’identità della comunità cittadina.

L’organizzazione dell’evento è gestita, come nella prima edizione, dal partenariato composto dall’Associazione “La Piana d’Oro”, in qualità di associazione capofila e la Pro Loco “Bagheria Città delle Ville.

Il Progetto “Verdello Fest II Edizione” ha vinto il primo premio dell’iniziativa organizzata dall’amministrazione comunale, per accedere al finanziamento legato al gettito regionale dell’IRPEF, che permette di devolvere il 2% delle somme trasferite ai Comuni, in forme di “Democrazia Partecipata”.

All’iniziativa hanno aderito sei associazioni, i cui progetti sono stati presentati ufficialmente in Aula Consiliare lo scorso 27 aprile. A partire da quella data fino al 14 Maggio era possibile per i cittadini bagheresi, esprimere la loro preferenza, compilando un’apposita scheda di votazione, prelevabile dal sito web comunale, da consegnare successivamente presso l’ICP di Palazzo Ugdulena, nella sede centrale del municipio, anche via mail.

Il Progetto “Verdello Fest II Edizione”, raccogliendo circa 1.800 preferenze, è riuscito a far aggiudicare, così, all’Associazione La Piana d’Oro, un finanziamento di 7.000 euro, il contributo verrà erogato all’associazione nella misura del 50% subito e del restante 50% alla data dell’organizzazione dell’evento.

Il secondo premio, di 5.000 euro, è stato vinto dall’associazione Naturando Sicilia per progetti di fruizione del parco SIC (sito di interesse comunitario) di Monte Catalfano, il terzo premio, pari a 3.000 euro, va invece all’associazione CulturaLab, per l’organizzazione dell’evento “Il giardino ritrovato” presso Villa San Cataldo.

Gli altri tre progetti che hanno partecipato all’iniziativa sono stati: “La Seconda Stagione Concertistica Città di Bagheria 2018”, promossa dall’Associazione Bequadro, “ANIMAPHIX International Animated Film Festival” dell’Associazione QB e “Notte Bianca 2018” dell’Associazione CCN Umberto Gallery.

L’edizione del 2017, si è svolta dal 5 al 7 Agosto, in concomitanza con la Festa Patronale, lungo l’asse viario tra Villa Palagonia e la via omonima.

Sono stati uniti, quindi, tre simboli fondamentali della Città di Bagheria, che ne rappresentano le tradizioni storiche e l’identità: San Giuseppe, icona della fede religiosa, Villa Palagonia, la più famosa delle ville barocche ed il Limone Verdello che ha scandito i ritmi vitali e sociali di tutta la comunità bagherese per più di un secolo.

Nella serata del 30 Giugno 2017, un Gran Galà di Solidarietà, effettuato a Villa Palagonia, ha fatto da anteprima al Verdello Fest, durante la quale in una tavola rotonda si è ampiamente discusso della possibilità di ottenere il riconoscimento IGP al limone di Bagheria. II ricavato della serata è stato devoluto in beneficenza a favore della Casa del Volontariato di Bagheria.

Durante il Verdello Fest la corte della Villa settecentesca più famosa di Bagheria, è stata sede di spettacoli musicali e di momenti ludici per i bambini, per l'occasione è stato possibile visitare il piano nobile con un ticket dimezzato.

Dalla suggestiva cornice della celebre "Villa dei Mostri", era possibile accedere al Verdello Village, dove erano collocati diversi stand di gelateria, pasticceria, ristorazione ed altri operatori commerciali direttamente impegnati nella micro-filera produttiva legata al limone, nonché varie rappresentanze dell'artigianato artistico.

La Seconda Edizione del Verdello Fest, ripropone la formula vincente tra gastronomia e valorizzazione del patrimonio artistico-culturale, un binomio in grado di coinvolgere direttamente i produttori locali, gli operatori della ristorazione, della pasticceria locale ed altri portatori d’interesse con una forte vocazione turistica; identificando, così. nel limone verdello, prodotto di eccellenza locale, un valido strumento di “marketing territoriale”.

L’edizione 2018 del Verdello Fest, si svolgerà nel corso Umberto I, fulcro del centro storico e asse viario principale del paese, con un’attenzione particolare all’area di Villa Palagonia, anche quest anno pronta ad accogliere i visitatori, riproponendo la visita al piano nobile con l’offerta del ticket dimezzato.

Il programma del Verdello Fest, sarà arricchito con piacevoli elementi d’intrattenimento come musica, spettacoli ed animazione.


Nicola Scardina

Tratto dal Settimanale di Bagheria n.ro 800 del 2 Settembre 2018

Anteprima del Verdello Fest
San Lorenzo Mercato - 16 Settembre 2018

VERDELLO FEST
Dal 29 al 30 Settembre 2018 al Corso Umberto I

Intervista al Dott. Michele Balistreri, ideatore dell’evento

Verdello Fest 2018 - Michele Balistreri Presidente Associazione La Piana d'Oro, ideatore del Verdello FestL’Associazione La Piana d'Oro insieme alla Pro Loco “Bagheria Città delle Ville” e con il patrocinio del Comune di Bagheria, propone la 2ª Edizione del Verdello Fest, che si svolgerà a Bagheria, il 29 e 30 Settembre 2018. Prosegue la politica di valorizzazione di un prodotto tipico che rappresenta l'identità e la memoria storica del nostro territorio.

Abbiamo sentito Michele Balistreri, che ha ideato la manifestazione ed è presidente dell'Associazione "La Piana dìOro", capofila del partenariato che organizza la manifestazione.

Cosa proporrete al visitatore in questa edizione del Verdello Fest?

Chi verrà a trovarci al Village del Verdello Fest, in Corso Umberto I, troverà buon cibo, gastronomia di eccellenza, intrattenimento e divertimento e potrà degustare le delizie proposte dagli operatori della gelateria e dello street food, attraverso il pagamento di un ticket.

Si potranno, oltre che degustare le proposte innovative legate alla rielaborazione legate al limone verdello delle gelaterie presenti, anche apprezzare i prodotti forti dello street food locale: innanzitutto lo sfincione bianco di Bagheria, i coppi di frittura (verdure e di mare), pane e panelle, pane con milza, focaccia con ricotta, arancina al limone, pane e porchetta, panino con hamburger per i più giovani, pani cunsatu etc…

I visitatori troveranno solamente cibo?

Ci sarà anche intrattenimento e divertimento per adulti e bambini, improntato al recupero delle tradizioni popolari locali e siciliane.

Sabato 29 Settembre il Verdello Fest Village in Corso Umberto I rimarrà attivo dalle 17.00 alle 24.00 e l’apertura dei negozi di Corso Umberto I si prolungherà sino alle ore 24.00, grazie alla collaborazione con i commercianti che aderiscono ad Umberto Gallery ed in contemporanea è prevista l’apertura di Villa Palagonia, con visita guidata

Il “Verdello Village” sarà inaugurato con balli e canti popolari siciliani del gruppo folk ''Trinacria Bedda'' e il corso sarà animato con i figuranti vestiti da contadini.

Ad allietare la serata vi sarà la diretta radiofonica e l’animazione di Radio One, la cui postazione per l’occasione sarà allestita in Corso Umberto I.

Per domenica 30 settembre cosa è previsto ?

Il Verdello Fest Village in Corso Umberto I rimarrà attivo dalle ore 17.00 alle ore 22.00.

Nei giardini di Villa Palagonia si potranno incontrare i figuranti in costumi del '700, dalle ore 17.00 alle 22.00 dove sarà possibile visitare anche la Villa.

Il ''Verdello Village'' aprirà alle 17.00 con ''Il gruppo dei tamburinari'' della Scuola Media ''Ciro Scianna'' a cura dei professori Francesco Baldone e Salvatore Rubino, mentre dalle 18.00 i più piccoli troveranno i Personaggi Disney, a seguire si potranno seguire i ''Cunti ri Sicilia e ri tavoli cunzati''. Sperimentazioni letterarie a cura dei professori Pina Malfitano, Gioacchino Di Giovanni e Doriana Zarcone, della Scuola Media ''Ciro Scianna''. Seguiranno le rappresentazioni dei carrettieri con “Le più antiche tradizioni siciliane: il canto alla carrettiera” con Giovanni Di Salvo e Melchiorre Di Salvo e chiuderanno la serata, lo spettacolo “I cugini della serenata”.

Quale sarà il momento clou della manifestazione ?

Tenuto conto del grande riscontro e del favore del pubblico, abbiamo riproposto la serata gourmet che si svolgerà, a partire dalle ore 19.00, nell’incantevole scenario dell’asse di Villa Palagonia e Via Palagonia, dove sarà allestita un’area che riprodurrà le atmosfere magiche del Settecento e della memoria storica dell’epoca aurea della limonicoltura Bagherese.

Coordinerà lo chef Salvo Lipari, volto noto della trasmissione della RAI “La Prova del Cuoco”, del ristorante “Saperi e Sapori” di Bagheria e saranno presenti i locali: Don Ciccio (che rappresenta la storia della cucina tradizionale bagherese); Nello El Greco – La Muciara (prima stella Michelin in Sicilia); Donna Concetta con il giovane e promettente chef Claudio Oliveri; Bitta Ristrò, con una forte impronta innovativa.

Quali obiettivi si pone il Verdello Fest?

L'attuazione del progetto Verdello Fest, costituisce una parte della strategia che ha come scopo finale l’affermazione dell'immagine turistica del territorio, mettendo a sistema l'enogastronomia, i prodotti agro-alimentari d'eccellenza legati all'identità territoriale, i beni culturali, l'artigianato artistico e l'attivismo del tessuto associativo locale, rafforzando la vocazione turistica del comprensorio bagherese.

Il progetto Verdello Fest intende, in definitiva, rendere il limone, attraverso i suoi derivati, legati alla trasformazione dei prodotti della pasticceria, della gelateria di eccellenza, della ristorazione, della produzione artigianale di essenze liquorose e dell’artigianato artistico, uno strumento ed un simbolo, per comunicare e veicolare il territorio.

Questo viene attuato con un'efficace attività di marketing territoriale e turistica, favorendo allo stesso tempo, lo sviluppo di micro-filiere produttive.

Qual’è il messaggio finale che il Verdello Fest consegna alla comunità bagherese?

Dal limone, ritengo, si può ripartire, per attivare processi innovativi di aggregazione e condivisione, tracciando una strategia virtuosa di sviluppo economico del territorio, che passi dai settori trainati oggi dell’economia del territorio rappresentati dal cibo e dalla trasformazione dei prodotti tipici locali.

Nicola Scardina

Tratto dal Settimanale di Bagheria n.ro 803 del 23 settembre 2018

Presentazione del Verdello Fest
Palazzo Butera - Bagheria, 24 Settembre 2018

In arrivo la seconda edizione del Verdello Fest
Presentato a Palazzo Butera, l’evento enogastronomico dedicato al limone bagherese

Conferenza Stampa della  Presentazione del Verdello Fest - Bagheria, Palazzo Butera, 24 settembre 2018In fase di arrivo a Bagheria il Verdello Fest, evento enogastronomico e culturale, dedicato al frutto estivo del limone bagherese, prodotto di eccellenza locale e simbolo dell’identità territoriale, legata al patrimonio storico della Città delle Ville.

L’edizione 2018 del Verdello Fest, si svolgerà nel Corso Umberto I, fulcro del centro storico e asse viario principale del paese, dal 29 al 30 Settembre 2018. Due giornate da trascorrere intensamente tra Cultura, Arte e Divertimento, per riscoprire e valorizzare le risorse del territorio ricadente nella Piana di Bagheria. Un’anteprima dell’evento si è svolta lo scorso 16 Settembre al San Lorenzo Mercato di Palermo, riscuotendo un grande successo. Nel tempio dell’enogastronomia siciliana, si è potuto degustare il gelato al limone verdello, preparato dal Bar Ester, storica gelateria bagherese, che ha aderito con entusiasmo all’iniziativa.

Il Verdello Fest, ripropone la formula, risultata vincente nella prima edizione, che unisce la gastronomia e la valorizzazione del patrimonio artistico-culturale, un binomio in grado di coinvolgere direttamente i produttori locali, gli operatori della ristorazione, della pasticceria locale ed altri portatori d’interesse con una forte vocazione turistica. In tale contesto il limone verdello di Bagheria, acquisisce tutte le potenzialità per diventare un valido strumento di “marketing territoriale”, per rilanciare così lo sviluppo economico della città.

Cuscino di Claro by Making - Liquori Amari Siciliani - Pan verdello Bar Ester - Conferenza Stampa Verdello Fest - Bagheria, Palazzo Butera - 24 settembre 2018Gli elementi chiave dell’evento saranno quindi la cultura, la gastronomia di eccellenza, l’artigianato artistico e l’intrattenimento, fattori che ruotano attorno alla valorizzazione dei prodotti tipici locali, derivati dal limone verdello.

La manifestazione, giunta alla sua seconda edizione, è stata presentata in una conferenza stampa, svolta nella Sala Borremans di Palazzo Butera nella giornata di Lunedì 24 Settembre, in presenza di una rappresentazione dell’amministrazione comunale, formata dal Sindaco Patrizio Cinque, l’Assessore alla Cultura Romina Aiello ed il Presidente del Consiglio Comunale Marco Maggiore.

Il Verdello Fest, organizzato dall’Associazione La Piana d’Oro, in partenariato con la Pro Loco “Bagheria Città delle Ville”, gode del patrocinio del Comune di Bagheria, l’ARS e dall’Assessorato Regionale all’Agricoltura.

Alla conferenza Stampa erano presenti, oltre le figure istituzionali comunali, anche l’onorevole Vittoria Casa, lo staff dell’Associazione La Piana d’Oro, rappresentata dal Presidente Michele Balistreri, ideatore del Verdello Fest, Antonino Mineo Presidente della Pro-Loco e Antonio Fricano presidente di Apo Sicilia e del Rotary Club di Bagheria, sponsor dell’iniziativa.

Cesta e Carrettino Siciliano con Limoni Verdelli - Conferenza Stampa Verdello Fest - Bagheria, Palazzo Butera - 24 settembre 2018Da evidenziare, inoltre, la presenza di vari operatori coinvolti: Amari Siciliani, rappresentata da Marco Carmuco, produttore di liquori ottenuti combinando antiche tradizioni siciliane con intuizioni innovative, il Mercato del Contadino di Valerio Barone, Maurizio Valenti, apprezzatissimo fornaio bagherese, reduce dal successo ottenuto allo Street Food Fest di Sciacca, Claro By Making, delle artiste Claudia Clemente e Rosalba Corrao, che produce una linea di abbigliamento, ispirata dalle icone delle tradizioni siciliane, come i personaggi dell’opera dei pupi.

La Conferenza Stampa, moderata dalla giornalista Marina Mancini è iniziata con l’intervento di Michele Balistreri, che ha posto l’attenzione sull’attivazione di micro-filiere produttive, legate alla trasformazione del limone verdello e che interessano i settori della gelateria, della pasticceria e delle essenze liquorose. Michele Balistreri ha, inoltre, sottolineato l’importanza di valorizzare lo street food tipico siciliano, specialmente lo sfincione bianco bagherese, un altro prodotto di eccellenza locale, che troverà spazio nel Verdello Fest.

Il Sindaco Patrizio Cinque, nell’intervento successivo, ha evidenziato il ruolo determinante del Verdello di Bagheria, per la sua ripresa economica, come un passepartout in grado di aprire le porte a molte opportunità da sapere sfruttare. Il Sindaco ha, inoltre, ricordato che il Progetto del Verdello Fest ha riscontrato l’interesse dei cittadini bagheresi, essendo risultato vincitore dell’iniziativa “Democrazia Partecipata”, proposta mesi fa, dall’amministrazione comunale, pertanto si tratta di un evento che ha raggiunto un’ampia condivisione e come tale ha tutte le caratteristiche per essere destinato a crescere, in sinergia con gli enti locali, le imprese e le associazioni.

L’Assessore Romina Aiello ha fatto notare che non si tratta di una semplice manifestazione, ma di un progetto vero e proprio, incentrato sulla valorizzazione di un prodotto, collocato in un mercato difficile, data la poca domanda, ma che tuttavia ha una grande potenzialità, soprattutto se si è capaci di apprezzarne il grande valore.

In conferenza stampa è stato descritto il programma del Verdello Fest, nel quale sono previsti anche tre eventi collaterali, quali la mostra “Ossi” di Gianluca Concialdi e Francesco Surdi, in corso a Villa Palagonia, due tavole rotonde previste per giovedì 27 settembre a partire dalle 17.30 sempre a Villa Palagonia.

La celebre Villa dei Mostri, si renderà protagonista del Verdello Fest e come nell’edizione precedente, sarà pronta ad accogliere i visitatori, riproponendo la visita al piano nobile con l’offerta del ticket dimezzato.

Il momento clou dell’evento sarà la Serata Gourmet di Domenica 30 Settembre, coordinata dallo chef bagherese Salvo Lipari, volto noto della trasmissione RAI “La prova del cuoco”.

Il programma completo è consultabile on line al sito ufficiale: www.verdellofest.it.

Nicola Scardina

Tratto dal Settimanale di Bagheria n.ro 804 del 30 settembre 2018

 

Interviste di Marina Mancini – Capo Ufficio Stampa del Comune di Bagheria



Interviste di Lorenzo Gargano – Tele One Bagheria



Interviste di Pino Grasso – Futura Vision




Programma del Verdello Fest

La Seconda Edizione del Verdello Fest, ripropone la formula vincente tra gastronomia e valorizzazione del patrimonio artistico-culturale, un binomio in grado di coinvolgere direttamente i produttori locali, gli operatori della ristorazione, della pasticceria locale ed altri portatori d’interesse con una forte vocazione di interesse turistico; identificando, così. nel limone verdello, prodotto di eccellenza locale, un valido strumento di “marketing territoriale”.

L’edizione 2018 del Verdello Fest, si svolgerà nel corso Umberto I, fulcro del centro storico e asse viario principale del paese, con un’attenzione particolare all’area di Villa Palagonia, anche quest anno pronta ad accogliere i visitatori, riproponendo la visita al piano nobile con l’offerta del ticket dimezzato.

Il programma del Verdello Fest, sarà arricchito con piacevoli elementi d’intrattenimento come musica, spettacoli e animazione.

Ticket

Gelato
3 Ticket € 3,00
Food
3 Ticket € 6,00
Serata Gourmet
1 Ticket € 15,00

 I Ticket della Serata Gourmet, saranno venduti in numero limitato, fino a esaurimento, al prezzo di euro 15 cadauno, comprensivi del food e del beverage, saranno messi in vendita presso i seguenti punti:

  • Bar Ester – Via Palagonia
  • Bar Ester nel Corso – Via Diego D’ Amico
  • Ottica Paolo (Scalisi) – Corso Umberto I
  • Botteghino Villa Palagonia – Piazza Garibaldi.

Mappa del Verdello Fest

Grande Successo per il Verdello Fest

L'evento enogastronomico dedicato

al Limone Verdello di Bagheria 

Verdello Fest Bagheria 2018 - Poesia i limoni Eugenio MontaleLa pioggia stanca la terra, di poi; s'affolta
il tedio dell'inverno sulle case,
la luce si fa avara – amara l'anima.
Quando un giorno da un malchiuso portone
tra gli alberi di una corte
ci si mostrano i gialli dei limoni;
e il gelo del cuore si sfa,
e in petto ci scrosciano
le loro canzoni
le trombe d'oro della solarità.”

Dopo una pioggia d’inverno freddo e noioso, che riempie l'animo di tristezza, da un portone semiaperto appare nel cortile il giallo vivido dei limoni, subito si accende una luce che dissolve il gelo del cuore ed evoca un piacevole insieme di profumi, suoni, colori familiari e festosi che per un istante riconciliano con la vita. Con questi ultimi versi di una poesia: “I limoni”, Eugenio Montale, esprime la ricerca della felicità, trovata alla fine in un’umile pianta, che in condizioni ottimali fiorisce e fruttifica più volte all’anno.

Per molti anni il limone ha rappresentato una fonte di ricchezza per la Piana di Bagheria, per attraversare in seguito una fase di declino inesorabile, nella quale, con la complicità di un mercato ostile, un prodotto di eccellenza locale fa fatica ad emergere, nonostante le sue qualità. Ma la speranza è sempre l’ultima a morire, con questo spirito si è compreso, che lo sviluppo economico del limone bagherese, non potrà mai ritornare ai fasti del passato, ma può essere tuttavia ridimensionato.

Inaugurazione Verdello Fest 2018 - Bagheria, Corso Umberto I 29 settembre 2018Con questo spirito è nato il Verdello Fest, che nella scorsa settimana ha riscontrato un grande successo, ottenendo risultati oltre ogni aspettativa, difatti, è stato il progetto che ha ottenuto più preferenze, nell’iniziativa “Democrazia Partecipata”, proposta dall’Amministrazione Comunale, attestando così l’ampia condivisione da parte dei cittadini, inoltre, è un evento che si è ripresentato per la seconda edizione, in un territorio dove iniziative simili avvengono sporadicamente ed infine, ma non certo per importanza, ha registrato un grande numero di partecipazioni da parte del pubblico. L’evento enogastronomico, organizzato dall’Associazione La Piana d’Oro, in partenariato con la Pro-Loco “Bagheria Città delle Ville”, è stato definito dal Sindaco Patrizio Cinque: “successo senza tema di smentite”.

Il Verdello Fest, oltre ad essere patrocinato dal Comune di Bagheria, ha riscosso anche l’interesse da parte della presidenza dell’ARS diretta da Gianfranco Micciché e dell’assessorato regionale all’Agricoltura diretto da Edy Bandiera. Per due giornate, dal 29 al 30 Settembre, Bagheria si è colorata di un verde acceso, nella location principale di Corso Umberto I è stato allestito il Verdello Village: una catena di stand enogastronomici, che rappresentano i migliori esponenti dello street food cittadino l’antica focacceria, il Bar Ester, il Bar Sicilia, Palantica, il Forno Valenti con il suo famoso sfincione bianco, Fulvio Guttilla che ha proposto il suo “pani cunzatu” ecc., anche il settore della gelateria era presente con gli Anni 20, Don Gino, Lorenzini e Chantilly, con la partecipazione di allievi provenienti dall’istituto alberghiero Pietro Piazza di Palermo. Il reparto gelateria del Verdello Village ha deliziato il palato del pubblico, con ottimo gelato al gusto di limone verdello.

Ma Il Verdello Fest è andato oltre l’aspetto enogastronomico, puntando anche alla riscoperta delle antiche tradizioni: il Verdello Village è stato animato dai giovani tamburinai della Scuola Media Ciro Scianna, dal recital “Cunti ri Sicilia e ri tavuli cunzati” sempre a cura della Scuola Media Ciro Scianna, dai canti alla carrettiera interpretati da Melchiorre Di Salvo e Giovanni Di Salvo, da balli e canti popolari ad opera del gruppo folk “Trinacria bedda” e da figuranti vestiti da contadini, sapientemente truccati e acconciati dagli allievi dell’istituto IPSIA S. D’Acquisto di Bagheria. Da evidenziare la diretta radiofonica di Radio One, che ha intrattenuto piacevolmente il pubblico, e le performances artistiche dei Cugini della serenata e di Deborah Serina con le Rose d’Oriente.

Una menzione particolare la merita sicuramente l’artigianato artistico, rappresentato dall’associazione Le muse con opere in ceramica artistica realizzate da Patrizia Di Piazza, Claro By Making di Claudia Clemente e Rosalba Corrao e la ceramista Laura Buzzetta.

Per l’occasione i negozianti del Corso Umberto I sono rimasti aperti nelle due giornate, allestendo le vetrine con ceste di limoni verdelli, arricchendo così ulteriormente la scenografia a tema dell’evento, curata dall'Arch. Tiziana Raspanti.

Uno spazio è stato riservato anche per i bambini, grazie alla Casa del Volontariato di Bagheria, che in uno stand apposito ha coinvolto il pubblico più piccolo nella realizzazione di disegni con i personaggi dei cartoni preferiti.

In collaborazione con l’organizzazione di produttori APO Sicilia, è stata portata avanti una lodevole iniziativa: con un contributo, infatti, era possibile acquistare confezioni di limoni verdelli da ½ Kg, prodotti da APO Sicilia, il ricavato verrà devoluto in beneficenza a favore della Casa del Volontariato.

Villa Palagonia si è resa protagonista, offrendo per l’occasione a prezzo dimezzato, visite guidate ai piani nobili, mostrando tutto il suo fascino che l’ha resa la villa barocca più famosa di Bagheria e che in quest’occasione ha rievocato l’atmosfera dell’epoca in cui ha vissuto il massimo splendore, con dei figuranti in costume settecentesco.

Nella corte della celebre Villa dei mostri, si sono svolti, inoltre, la degustazione di gelato officinale a base di limone verdello, ad opera di Maurizio Valguarnera e di elioconcentrato ad opera di “Ciavuru ri Astrattu”, organizzato da Maria Rosa Mantini.

Il momento clou è stato sicuramente rappresentato dalla serata gourmet, coordinata dallo chef bagherese Salvo Lipari del ristorante Saperi e Sapori; in uno spazio adiacente il cancello d’uscita di Villa Palagonia, vari chef del territorio hanno proposto dei menu a base di limone verdello: Salvo Castronovo del ristorante Don Ciccio, Claudio Oliveri di Donna Concetta, Mirko Sciacca di Bitta Ristrò e Nello el Greco della Muciara.

Tantissimi gli ospiti della serata gourmet: Fabrizio Carrera, direttore editoriale di Cronache di Gusto, Mario Indovina segretario regionale di Slow Food, Gianni Paternò giornalista della rivista “L’Italia a Tavola”, Joe Aiello presidente dell’associazione Chief of Cousine di Chicago, Carmen Tripoli dirigente scolastico della scuola media Ciro Scianna, gli ex sindaci Pino Fricano e Giovanni Valentino, Lucia Bonaffino preside dell’IPSIA di Bagheria, lo staff dirigenziale dell’istituto alberghiero Pietro Piazza di Palermo, Eustachio Cilea presidente provinciale dell’associazione nazionale commercialisti, Stanislao Saeli magistrato bagherese, Romina Aiello assessore alla cultura del comune di Bagheria, Antonio Fricano presidente del Rotarty club di Bagheria.

Il Verdello Fest è stato seguito anche dal web, grazie al sito ufficiale, creato appositamente: www.verdellofest.it e i canali offerti dai social network, specialmente facebook.

Dal limone, quindi, si può ripartire per sperare in un futuro più roseo per la Città delle Ville, a noi non resta che complimentarci con gli organizzatori e con le persone che ci hanno creduto, per questo strepitoso successo e darci appuntamento per la terza edizione del Verdello Fest.

Nicola Scardina

Tratto dal Settimanale di Bagheria n.ro 805 del 7 ottobre 2018

La "Città del gusto e del buon cibo"

Trionfo del Verdello Fest

Questa parrebbe la logica conclusione e il messaggio consegnato dalla 2ª Edizione del “Verdello Fest”, dove la cultura si affianca in maniera complemetaria all’offerta del Gusto e del Buon Cibo che Bagheria garantisce, rendendo, così, il binomio, indissolubile e vincente.

Chiusa la manifestazione, è tempo di bilanci e di ringraziamenti.

Al Sindaco Patrizio Cinque e a tutta l’amministrazione comunale, ai funzionari e dipendenti comunali e al Comando dei Vigili Urbani vanno i ringraziamenti per avere supportato tecnicamente l’iniziativa.

Un grazie particolare all’Assessore Romina Aiello che è stata particolarmente vicina negli aspetti organizzativi e sempre presente nella risoluzione delle problematiche legate alla logistica, e al Capo Ufficio Stampa del Comune, Marina Mancini.

Un plauso e sentiti ringraziamenti vanno rivolti al Presidente dell’Assemblea Regionale SicilianaGianfranco Micccichè e all’Assessore Regionale all’ Agricoltura Edy Bandiera, che hanno creduto al Progetto.

Grazie anche ai numerosi visitatori che si sono alternati nei giorni della manifestazione e che hanno mostrato, attraverso gli innumerevoli giudizi lusinghieri registrati sui canali social ( Facebook e Instagram), un elevato grado di soddisfazione e gradimento per l’evento.

La seconda edizione è cresciuta nella percezione dell’opinione pubblica e concretizzata nei numeri.

Più di 25.000 visitatori, con la partecipazione di 12 operatori del Food a cui si aggiungono 6 del settore delle pasticcerie e delle gelaterie, 5 fornai e 5 eccellenze della ristorazione del comprensorio e infine 10 operatori dell’artigianato artistico e 7 del market.

Numeri di assoluto rilievo sanciti da un volume di affari a cinque zeri, diretto e indiretto legato all’indotto sviluppato, tenuto conto dell’apertura dei negozi, in simultanea all’evento, riuniti sotto le insegne del Centro Commerciale Naturale, Umberto Gallery, che ha assicurato un partenariato fondamentale (per l’occasione i negozianti del Corso Umberto I sono rimasti aperti nelle due giornate, allestendo le vetrine con ceste di limoni verdelli, arricchendo così ulteriormente la scenografia a tema dell’evento, curata dall’Arch. Tiziana Raspanti).

Va rivolto un grazie sentito, soprattutto agli operatori che hanno dato un credito di fiducia, assicurando la loro presenza, così come alle maestranze che con il loro impegno e la loro professionalità, hanno garantito il regolare svolgimento della manifestazione.

Un successo che è andato oltre le attese e le aspettative del comitato organizzatore, che si avvalso della direzione artistica di Rossella Scannavino, della collaborazione di Valeria Mangano e costituito 1) dall’associazione “La Piana d’Oro”, presieduta da Michele Balistreri, supportato dalla preziosa collaborazione dei coorganizzatori,Francesco Gurrado e Adalberto Catanzaro, 2) dalla Pro Loco “Bagheria Città dlle Ville” presieduta da Antonio Mineo e 3) dal Comune di Bagheria.

Un salto di qualità della manifestazione è stato garantito dalla collaborazione dell’Istituto Alberghiero “Pietro Piazza”, che, con il supporto e il tutoraggio dei docenti e la professionalità mostrata dagli alunni, ha assicurato agli operatori un supporto qualificato.

Al Preside Prof. Vito Pecoraro e ai docenti Proff. Francesco Lipari, Vincenza Randazzo, Salvatore Greco, Giuseppe Butera e Ignazio Badalamenti, vanno i doverosi ringraziamenti degli organizzatori.

Le scuole hanno avuto un ruolo importante nella redazione e nello svolgimento della logistica del cartellone artistico.

La media Ciro Scianna, grazie alla volontà della Dirigente, Carmela Tripoli e l’impegno dei docenti, Vincenzo Baldone, Salvatore Rubino, Doriana Zarcone, Ino Di Giovanni e Pina Malfitano ha garantito due spettacoli ( “Il gruppo dei Tamburinari” e i “Cunti ri Sicilia e ri tavuli cunzati”, mentre l’IPSIA Salvo D’Acquisto, di Bagheria, per diretto interessamento della Dirigente Lucia Bonaffinoe il coinvolgimento dei docenti V.Macello, A.Monfalcone, R.Virruso, M.Guzzo, A.La Monica ha assicurato il servizio trucco/parrucco, ai figuranti vestiti in abiti d’epoca.

A loro e agli alunni presenti , va il ringraziamento del comitato organizzatore.

La manifestazione ha goduto anche del patrocinio del Rotary di Bagheria, del Gal Metropoli Est e dell’associazione Cuochi e Pasticceri della Provincia di Palermo, che ha assicurato la presenza con il Presidente Prof. Giacomo Perna e il Segretario Dr. Rosario Seidita.

Ulteriore nota lieta è stata la massiccia presenza di operatori commerciali del settore privato che hanno economicamente sostenuto l’evento, potendo così garantire un livello qualitativo elevato degli standard organizzativi. Questo fa ben sperare in ordine alla sostenibilità nel medio-lungo periodo della manifestazione.

Ampia è stata la copertura mediatica dell’evento grazie anche al media-partner “Cronache di Gusto“, il sito online specializzato nell’eno gastronomia di caratura nazionale.

Da sottolineare la partnership oramai consolidata con Sanlorenzo Mercato, dove il 15 settembre scorso è stata presentata l’anteprima del Verdello Fest.

Un plauso alla Casa del Volontariato di Bagheria, che in uno stand apposito ha coinvolto il pubblico più piccolo nella realizzazione di disegni con i personaggi dei cartoni preferiti.

In collaborazione con l’organizzazione di produttori APO Sicilia, è stata portata avanti una lodevole iniziativa: con un contributo, infatti, era possibile acquistare confezioni di limoni verdelli da ½ Kg, prodotti da APO Sicilia, il cui ricavato verrà devoluto in beneficenza a favore della Casa del Volontariato.

Villa Palagonia, grazie alla disponibilità della Fondazione “Eredi Castronovo”, si è resa protagonista, offrendo per l’occasione a prezzo dimezzato, visite guidate ai piani nobili.

Nella corte della celebre Villa dei mostri, si sono svolte, inoltre, la degustazione di gelato officinale a base di limone verdello, ad opera di Maurizio Valguarnera e di elioconcentrato di pomodoro ad opera di “Ciavuru ri Astrattu”, organizzata da Maria Rosa Mantini.

Il momento clou è stato sicuramente rappresentato dalla serata gourmet, coordinata dallo chef bagherese Salvo Lipari del ristorante Saperi e Sapori; in uno spazio adiacente il cancello d’uscita di Villa Palagonia, vari chef del territorio hanno proposto dei menu a base di limone verdello: Salvo Castronovo del ristorante Don Ciccio, Claudio Oliveri di Donna Concetta, Mirko Sciacca di Bitta Ristrò e Nello el Greco della Muciara. Molto del merito della buona riuscita organizzativa e logistica della serata gourmet, va attribuito a Paolo Fontana (della ditta Sagrim- Electrolux).

Quello che consegniamo è una chiara prospettiva e strategia di sviluppo culturale ed economico della Città e del comprensorio che va nella direzione di 1) Attivare una Rete che coinvolga tutti i portatori d’interesse del settore Food del Comprensorio della Piana di Bagheria 2) Ricostituire tra gli operatori economici della filiera eno-gastronomica e agro-alimentare, un clima di fiducia e di cooperazione indispensabile per attivare investimenti e occupazione; 3) Rilanciare l’immagine turistica del territorio.

Il Verdello Fest è stato seguito, registrando tanto seguito, anche dal web, grazie al sito ufficiale, creato appositamente: www.verdellofest.it (realizzato dal web-master Nicola Scardina) e i canali offerti dai social network, Instagram e Facebook, dove si potranno trovare i contenuti di quanto descritto.

A tutti diamo l’arriverderci al prossimo anno per lo svolgimento della terza edizione del Verdello Fest.

 Associazione La Piana D’Oro


Al Verdello Fest trionfa la

"Città del gusto e del buon cibo"

Intervista a Michele Balistreri

Verdello Fest 2018 - Michele Balistreri, ideatore del Verdello Fest

La Città del Gusto e del Buon Cibo ” Questa parrebbe la logica conclusione e il messaggio consegnato dalla 2ª Edizione del "Verdello Fest", dove la cultura si affianca in maniera complemetaria all'offerta del Gusto e del Buon Cibo che Bagheria garantisce, rendendo, così, il binomio, indissolubile e vincenteChiusa la manifestazione, è tempo di bilanci e di ringraziamenti.

A Michele Balistreri, presidente dell'associazione Las Piana d'Oro, capofila del partenariato che ha organizzato l'evento, abbiamo chiesto un bilancio della manifestazione.

La seconda edizione è cresciuta nella percezione dell'opinione pubblica e concretizzata nei numeri.

Più di 25.000 visitatori, con la partecipazione di 12 operatori del Food a cui si aggiungono 6 del settore delle pasticcerie e delle gelaterie, 5 fornai e 5 eccellenze della ristorazione del comprensorio e infine 10 operatori dell'artigianato artistico e 7 del market.

Numeri di assoluto rilievo sanciti da un volume di affari a cinque zeri, diretto e indiretto legato all'indotto sviluppato, tenuto conto dell'apertura dei negozi, in simultanea all'evento, riuniti sotto le insegne del Centro Commerciale Naturale, Umberto Gallery, che ha assicurato un partenariato fondamentale (per l’occasione i negozianti del Corso Umberto I sono rimasti aperti nelle due giornate, allestendo le vetrine con ceste di limoni verdelli, arricchendo così ulteriormente la scenografia a tema dell’evento, curata dall'Arch. Tiziana Raspanti). Un successo che è andato oltre le attese e le aspettative del comitato organizzatore, che si avvalso della direzione artistica di Rossella Scannavino, della collaborazione di Valeria Mangano e costituito 1) dall'associazione "La Piana d'Oro", da me presieduta che mi sono avvalso della preziosa collaborazione dei coorganizzatori, Francesco Gurrado e Adalberto Catanzaro, 2) dalla Pro Loco "Bagheria Città dlle Ville" presieduta da Antonio Mineo e 3) dal Comune di Bagheria.

Verdello Fest 2018 - Comitato organizzatore: Rossella Scannavino, Antonio Mineo, Adalberto Catanzaro, Michele Balistreri, Francesco GurradoA chi vanno i ringraziamenti per la buona riuscita della manifestazione?

Al Sindaco Patrizio Cinque e a tutta l'amministrazione comunale, ai funzionari e dipendenti comunali e al Comando dei Viglili Urbani vanno i ringraziamenti per avere supportato tecnicamente l'iniziativa.

Un grazie particolare all'Assessore Romina Aiello che è stata particolarmente vicina negli aspetti organizzativi e sempre presente nella risoluzione delle problematiche legate alla logistica, e al Capo Ufficio Stampa del Comune, Marina Mancini.

Un plauso e sentiti ringraziamenti vanno rivolti al Presidente dell'Assemblea Regionale Siciliana, Gianfranco Micccichè e all'Assessore Regionale all' Agricoltura Edy Bandiera, che hanno creduto al Progetto.

Grazie anche ai numerosi visitatori che si sono alternati nei giorni della manifestazione e che hanno mostrato, attraverso gli innumerevoli giudizi lusinghieri registrati sui canali social ( Facebook e Instagram), un elevato grado di soddisfazione e gradimento per l'evento.

Va rivolto un grazie sentito, soprattutto agli operatori che hanno dato un credito di fiducia, assicurando la loro presenza, così come alle maestranze che con il loro impegno e la loro professionalità, hanno garantito il regolare svolgimento della manifestazione.

Le scuole hanno avuto un ruolo importante nella manifestazione?

Assolutamente si. Le scuole hanno avuto un ruolo importante nella redazione e nello svolgimento della logistica del cartellone artistico. Un salto di qualità della manifestazione è stato garantito dalla collaborazione dell'Istituto Alberghiero "Pietro Piazza", che, con il supporto e il tutoraggio dei docenti e la professionalità mostrata dagli alunni, ha assicurato agli operatori un supporto qualificato.

Al Preside Prof. Vito Pecoraro e ai docenti Proff. Francesco Lipari, Vincenza Randazzo, Salvatore Greco, Giuseppe Butera e Ignazio Badalamenti, vanno i doverosi ringraziamenti degli organizzatori.

La media Ciro Scianna, grazie alla volontà della Dirigente, Carmela Tripoli e l'impegno dei docenti, Vincenzo Baldone, Salvatore Rubino, Doriana Zarcone, Ino Di Giovanni e Pina Malfitano ha garantito due spettacoli ( "Il gruppo dei Tamburinari" e i "Cunti ri Sicilia e ri tavuli cunzati", mentre l'IPSIA Salvo D'Acquisto, di Bagheria, per diretto interessamento della Dirigente Lucia Bonaffino e il coinvolgimento dei docenti V.Macello, A.Monfalcone, R.Virruso, M.Guzzo, A.La Monica ha assicurato il servizio trucco/parrucco, ai figuranti vestiti in abiti d'epoca.

A loro e agli alunni presenti , va il ringraziamento del comitato organizzatore.

Di quali patrocini e collaborazioni ha goduto l'evento?

La manifestazione ha goduto anche del patrocinio del Rotary di Bagheria, del Gal Metropoli Est e dell'associazione Cuochi e Pasticceri della Provincia di Palermo, che ha assicurato la presenza con il Presidente Prof. Giacomo Perna e il Segretario Dr. Rosario Seidita.

Ulteriore nota lieta è stata la massiccia presenza di operatori commerciali del settore privato che hanno economicamente sostenuto l'evento, potendo così garantire un livello qualitativo elevato degli standard organizzativi. Questo fa ben sperare in ordine alla sostenibilità nel medio-lungo periodo della manifestazione.

Ampia è stata la copertura mediatica dell'evento grazie anche al media-partner "Cronache di Gusto", il sito online specializzato nell'eno gastronomia di caratura nazionale.

Da sottolineare la partnership oramai consolidata con Sanlorenzo Mercato, dove il 15 settembre scorso è stata presentata l'anteprima del Verdello Fest.

Un plauso alla Casa del Volontariato di Bagheria, che in uno stand apposito ha coinvolto il pubblico più piccolo nella realizzazione di disegni con i personaggi dei cartoni preferiti.

In collaborazione con l’organizzazione di produttori APO Sicilia, è stata portata avanti una lodevole iniziativa: con un contributo, infatti, era possibile acquistare confezioni di limoni verdelli da ½ Kg, prodotti da APO Sicilia, il cui ricavato verrà devoluto in beneficenza a favore della Casa del Volontariato.

Che ruolo ha avuto Villa Palagonia , nell'ottica della valorizzazione dei beni culturali e del binomio cultura-cibo di qualità?

Villa Palagonia, grazie alla disponibilità della Fondazione "Eredi Castronovo", si è resa protagonista, offrendo per l’occasione a prezzo dimezzato, visite guidate ai piani nobili.

Nella corte della celebre Villa dei mostri, si sono svolte, inoltre, la degustazione di gelato officinale a base di limone verdello, ad opera di Maurizio Valguarnera e di elioconcentrato di pomodoro ad opera di “Ciavuru ri Astrattu”, organizzata da Maria Rosa Mantini.

Tra l'altro in uno spazio adiacente il cancello d’uscita di Villa Palagonia, si è svolto il momento clou è stato sicuramente rappresentato dalla serata gourmet, coordinata dallo chef bagherese Salvo Lipari del ristorante Saperi e Sapori; vari chef del territorio hanno proposto dei menu a base di limone verdello: Salvo Castronovo del ristorante Don Ciccio, Claudio Oliveri di Donna Concetta, Mirko Sciacca di Bitta Ristrò e Nello el Greco della Muciara. Molto del merito della buona riuscita organizzativa e logistica della serata gourmet, va attribuito a Paolo Fontana (della ditta Sagrim- Electrolux).

Quale messaggio ed eredità consegna la seconda edizione del Verdello Fest ?

Quello che consegniamo è una chiara prospettiva e strategia di sviluppo culturale ed economico della Città e del comprensorio che va nella direzione di 1) Attivare una Rete che coinvolga tutti i portatori d’interesse del settore Food del Comprensorio della Piana di Bagheria 2) Ricostituire tra gli operatori economici della filiera eno-gastronomica e agro-alimentare, un clima di fiducia e di cooperazione indispensabile per attivare investimenti e occupazione; 3) Rilanciare l'immagine turistica del territorio.

Il Verdello Fest è stato seguito, registrando tanto seguito, anche dal web, grazie al sito ufficiale, creato appositamente: www.verdellofest.it (realizzato dal web-master Nicola Scardina) e i canali offerti dai social network, Instagram e Facebook, dove si potranno trovare i contenuti di quanto descritto.

A tutti diamo l'arriverderci al prossimo anno per lo svolgimento della terza edizione del Verdello Fest.

Michele Manna

Tratto dal Settimanale di Bagheria n.ro 806 del 14 ottobre 2018

Galleria Fotografica

Anteprima del Verdello Fest

al San Lorenzo Mercato di Palermo

Conferenza Stampa della

Presentazione del Verdello Fest

Verdello Fest Sabato

29 Settembre 2018

Verdello Fest Domenica

30 Settembre 2018

Contatti

Se si desidera ricevere informazioni, riguardanti il Verdello Festo 2018, si prega di compilare il seguente modulo.
Via Cortile Greco n. 7
90011 Bagheria (PA)
lapianadoro@gmail.com
+39 3332987277

Richiedi informazioni sul
Verdello Fest

Social Network

I nostri Social Network

verdello-fest.png
© 2018. APS La Piana d'Oro. Tutti i diritti riservati.
Via Cortile Greco n. 7 - 90011 Bagheria (PA).    Tel. + 39 3332987277  E-Mail This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Sito Web Realizzato da Nicola Scardina